Corso in Facebook Advertising presso Fondazione la Fornace, di Asolo (Treviso)

Corso in Facebook Advertising presso Fondazione la Fornace, di Asolo (Treviso)

Martedì 4 Dicembre ho tenuto un corso in Facebook Advertising. La seconda serata formativa per artigiani ed imprenditori presso Fondazione la Fornace dell’Innovazione di Asolo (Treviso)progetto “Artigiani Social”. Il tema della serata è stato sviluppato sulle campagne Advertising con Facebook ed è stato preparato con un taglio molto pratico e basato su casi aziendali di successo. I temi trattati sono stati:

  1. Cos’è un post organico?
  2. Post organico VS post sponsorizzato
  3. Come funziona l’algoritmo di Facebook
  4. Tre buoni motivi per fare l’Adv sui social
  5. Come si fanno le Adv su Facebook?
  6. Cosa fare per avere i risultati?
  7. Introduzione al funzionamento del Business Manager
  8. Case History 1. Azienda di produzione (B2B) – Obiettivo campagna: Ingressi nel punto vendita
  9. Case History 2. Azienda che opera nel commercio (B2B) – Obiettivo campagna: Visite nel sito web
  10. Case History 3. Azienda edile (B2B) – Obiettivo campagna: Remarketing con Facebook
  11. Case History 3. Artigiano: parrucchiera (B2C) – Obiettivo campagna: Ingresso nuovi clienti in negozio

Ecco alcuni momenti della serata

 

Quali contenuti amano ricevere i tuoi clienti?

Quali contenuti amano ricevere i tuoi clienti?

Quali contenuti amano ricevere i tuoi clienti?

I “Contenuti” che crei sono il giardino tappezzato di notizie, articoli e approfondimenti, che molte volte hanno lo scopo di influenzare la decisione di acquisto di un tuo potenziale cliente. Non tutti i contenuti sono uguali, esistono alcune tipologie di contenuti che generalmente gli utenti preferiscono ed altri invece che vengono presi poco in considerazione.

Questo grafico ti dimostra quali contenuti amano ricevere i tuoi clienti.

41% degli utenti web preferisce ricevere contenuti riguardanti recensioni su prodotti/servizi e comparazioni

39% panoramica su prodotti/servizi e report di ricerche

37% casi di successo

36% presentazioni PPT

35% tutorial sul prodotto

34% pubblicità e avvisi web/email e preview su prodotti/dimostrazioni;

33% seminari e webinar.

Tre motivi per cui dei buoni contenuti possono costruire un vantaggio competitivo.

1. Differenziarsi rispetto alla concorrenza. LinkedIn è pieno di venditori e responsabili aziendali in cerca di Lead Generation, ma ciò che può differenziarli non è il promuovere i prodotti aziendali cercando di vendere il più possibile, sui Social le regole sono molto diverse. Un buon venditore, sui Social, deve mettersi a completo servizio del suo pubblico di riferimento: pronto a rispondere a domande, pronto a condividere contenuti anche di altre fonti (ovvio non concorrenti diretti), pronto a commentare sui post in rete, pronto a creare una maglia di conoscenze molto fitta, indirizzata al rispetto reciproco e all’umiltà di essere lì a nome dell’azienda per aiutare un probabile futuro cliente.

2. Farsi percepire come uno specialista.I Social sono perfetti per la Brand Reputation, cioè lavorare alla creazione di una reputazione del Brand agli occhi degli utenti, che prima o poi potrebbero rivelarsi interessati ad acquistare i nostri servizi, ma se saremo stati bravi a farci percepire come dei veri esperti (di cui fidarsi).

3. Offrire supporto.Tutti noi siamo potenziali clienti, tutti noi sappiamo bene quanto sia bello sentirsi curato e rispettato durante gli acquisti. Grazie ai Social, anche l’aspetto della Customer Care e Satisfaction può rivelarsi un importante volano per far incrementare le vendite. Pochi dipendenti che curano alla perfezione il dialogo web con i clienti possono fare la differenza, forse molto più di quanto possono fare 10 venditori porta-a-porta.

Facebook: una nuova funzionalità per gli incontri

Facebook: una nuova funzionalità per gli incontri

A breve Facebook darà la possibilità a tutti di creare un profilo apposito che potrà essere trovato da altre persone che presentano un profilo compatibile. Questa nuova funzione va incontro ad un dato rilavante che stima oltre 200 milioni di single presenti ed attive sulla piattaforma. Tutti avremo la possibilità di avere due profili separati, quello attuale ed un secondo dedicato per gli incontri, regolato da un algoritmo specifico che cercherà di suggerirci le persone più in linea con le nostre caratteristiche.

Una funzionalità per appuntamenti e relazioni per trovare fidanzati o compagni che sarà riservata, in quanto tutto ciò che accadrà al suo interno non verrà mostrato agli amici del profilo base.

Aggiornamento di Facebook: più forza ai post locali

Aggiornamento di Facebook: più forza ai post locali

Aggiornamento di Facebook: più forza ai post locali.

All’inizio di quest’anno Facebook ha annunciato un cambiamento negli Stati Uniti che dà priorità alle notizie locali. Questo aggiornamento si espanderà anche negli altri paesi e presto anche in Italia.

Cosa significa questo? L’algoritmo di Facebook che determina ciò che dobbiamo vedere nel nostro news feed, preferirà mostrarci quei contenuti provenienti dalle fonti locali. Questo aggiornamento dovrebbe aiutare soprattutto gli editori e, molto probabilmente anche le pagine aziendali locali ad acquisire maggiore visibilità con il pubblico presente nelle medesime vicinanze.

Molto probabilmente Facebook ha capito che tutti noi siamo più interessati alle informazioni di cronaca e di attualità locali, rispetto a quelle notizie di carattere più generale. Sicuramente, quelle aziende che hanno una pagina aziendale e che vendono prodotti al dettaglio, potranno acquisire un pubblico più profilato.

Come pubblicare le offerte di lavoro su Facebook?

Come pubblicare le offerte di lavoro su Facebook?

Le pagine aziendali su Facebook possono servire per pubblicare annunci, offerte di lavoro e trovare nuovi candidati?

Ti risponderò a questa domanda attraverso il caso reale di un mio cliente che lavora nel settore dell’edilizia. Come sai questo tipo di lavori al giorno d’oggi non sono moto abiti ai più ma, la pubblicazione di un’offerta di lavoro su Facebook sembra aver risvegliato l’interesse di molte persone. Infatti il mio cliente aveva difficoltà a trovare personale attraverso gli annunci e le candidature presentate dalle agenzie interinali. Tante offerte di lavoro, annunci su portali specializzati ma pochi colloqui effettivi.

Un giorno gli proposi di fare una campagna su Facebook con un’offerta di lavoro sulla sua pagina aziendale ed il risultato fu straordinario: in soli tre giorni ottenemmo quarantotto candidature di cui ben ventuno si sono presentate per il colloquio. Ciò nonostante le peculiarità ben evidenziate nel post come: la tipologia di lavoro da svolgere e la necessità di trasferte anche settimanali.

Ma quanto costa pubblicare un’offerta di lavoro su Facebook?

Ai fini di rendere più efficace l’offerta di lavoro pubblicata su Facebook ho programmato la campagna secondo una targetizzazione definita a tavolino (sesso, caratteristiche, interessi) su un raggio definito di 15 km dalla sede aziendale.

Il contenuto del messaggio richiedeva agli interessati di lasciare un loro contatto telefonico, per essere a loro vota ricontattati per il colloquio conoscitivo. Considerato il budget contenuto che avevo a disposizione (massimo 100€) ecco i risultati della campagna:

  • 43.000 persone raggiunte dal post
  • 50 candidature spontanee
  • 21 colloqui
  • 4 nuove assunzioni

Nonostante un budget di 100€ il costo effettivo della campagna è stato di soli 43€, una spesa contenuta grazie alla spinta ottenuta dalle 193 condivisioni, dai 43 commenti e dalle 193 interazioni; fattori determinanti per aumentare le visualizzazioni in modo naturale.

Ma allora, qual è la convenienza di pubblicare le offerte di lavoro su Facebook?

 

I risultati raggiunti fanno riflettere e danno una dimensione chiara della reale opportunità che hanno le aziende e i candidati. Offrire e cercare lavoro non è mai stato così facile, rapido ed economico!

 

Ecco allora i tre reali vantaggi di pubblicare annunci di lavoro su Facebook!

1.Fattore economico. L’offerta di lavoro su Facebook è costata soli 43€ all’azienda che ha potuto valutare ben 21 persone, con un costo per ogni assunto di 11€.

2.Fattore qualità. Le persone assunte a detta del cliente si stanno rilevando tra le più capaci e volenterose del suo gruppo. È anche plausibile che tanto maggiore è la quantità delle persone con cui l’azienda può venire in contatto, tanto maggiore è la probabilità di trovare quelle migliori.

3.Fattore rapidità. Quante volte le aziende si trovano con una mole di lavoro improvvisa che richiede assunzioni rapide? Sfido chiunque a trovare un metodo più veloce che possa mettere in contatto con l’azienda 21 candidati in soli tre giorni; considerato che questi sono già filtrati per effetto del target.

Come trovare clienti su Facebook

Come trovare clienti su Facebook

Trovare clienti su Facebook

Ecco la mia intervista a Radio Venezia in cui do il mio punto di vista su come sia possibile trovare nuovi clienti su Facebook.

Arrivare ai microfoni di Radio Venezia è stata un’esperienza unica! Un’occasione per dare il mio punto di vista sull’opportunità che hanno le aziende di trovare nuovi contatti su Facebook.
…da trasformare in clienti felici di acquistare.